ACCF e la Consulenza Familiare

                               

“Se tu cambi tutto cambia”. Questo aforisma racchiude il senso profondo del cambiamento possibile per chi sta attraversando un momento di crisi o di difficoltà in famiglia, coi figli, nella coppia o sul lavoro, attraverso un percorso di consulenza familiare. La consulenza, operando nel qui ed ora, aiuta le persone a scoprire e valorizzare le proprie risorse, ad armonizzare le relazioni, a trovare nuove soluzioni e strategie più consapevoli.

Questo tipo di relazione di aiuto, con una metodologia socio-educativa che sostiene la persona nella complessità delle sue relazioni e nelle fasi di cambiamento, all’interno del ciclo di vita, fonda la sua efficacia nel clima di fiducia e collaborazione che si crea tra il consulente e il cliente, attraverso un dialogo autentico di ascolto e accettazione incondizionata che, colloquio dopo colloquio, porta la persona a maturare scelte libere e autonome a soluzione dei propri problemi.

Secondo la consulenza familiare ogni crisi e ogni difficoltà può essere una opportunità che porta a un cambiamento evolutivo, a una crescita della persona attraverso il riconoscimento delle proprie risorse, se accompagnata da una riflessione condivisa e consapevole. 

La consulenza familiare ha una lunga storia. Don Paolo Liggeri (1911-1996), vicario generale della Compagnia di San Carlo a Milano, aveva creato l’Istituto La Casa nel 1943 come luogo di accoglienza e rifugio per chi durante la seconda guerra mondiale aveva perso la casa e il lavoro, e che nel 1948 diveniva il primo consultorio familiare d’Italia.

Padre Luciano Cupia (1927-2014) oblato di Maria Immacolata, dopo gli studi filosofici, teologici e psicologici, incontra la figura del consulente della coppia e della famiglia nei consultori canadesi di ispirazione cattolica negli anni ’60 dove va a formarsi e, nel ’68 fonda a Roma il Centro La famiglia e successivamente nel ‘76  la prima scuola per consulenti familiari (Sicof), a cui sono seguiti, negli anni, tanti corsi di formazione sparsi in tutta Italia.

Tra i due sacerdoti inizia una proficua amicizia e collaborazione, condividendo gli stessi obiettivi e in particolare la valorizzazione e il sostegno della famiglia.

Oggi il Consulente Familiare ® è un professionista riconosciuto e tutelato dalla Associazione Italiana Consulenti Familiari AICCeF fondata nel 1977.

Sulla scia della storia e della mission di queste grandi figure di sacerdoti che hanno lasciato un segno nel tessuto sociale del nostro Paese, l’Associazione Centro di Consulenza Familiare (ACCF) di Vigevano, si propone oggi come punto di riferimento nel nostro territorio per i servizi a sostegno delle persone, delle coppie e delle famiglie. L’Associazione, nata negli anni ’90 come espressione dell’interesse della chiesa vigevanese per questi temi, in occasione della Giornata Nazionale della Consulenza Familiare, il 22 maggio, mette a disposizione della cittadinanza una equipe di professionisti composta da consulenti familiari, psicologi, psicoterapeuti e assistenti sociali. Si tratta dunque di un servizio per Vigevano e la Lomellina che in collaborazione con la rete socio-sanitaria locale, offre un aiuto concreto per affrontare problematiche personali e/o familiari nel rispetto delle diversità e per il ben-essere della nostra comunità.